mercoledì 26 dicembre 2007

COLAZIONE, COME I GRANDI...

E' STATO NATALE

- E’ stato natale un complimento del mio capo, persona sobria, le cui parole pesano quindi più di quelle di chi parla tanto.

- E’ stato natale andare alla festa del Rifugio con mia figlia, in calzamaglia bianca e vestitino rosso. La parola orgoglio devono averla inventata per situazioni così.

- E’ stato natale incontrare dopo parecchio tempo Sergio, uno che di strada ne ha fatta.

- E’ stato natale dare e ricevere i prodotti di “Libera” come regalo.

- E’ stato natale quando alla partita di hockey contro il Torino è comparsa una gigantografia di Heidi ed uno striscione che diceva ai tifosi avversari “i montanari e le caprette vi fanno ciao”, con la canzone sparata e tutto lo stadio che cantava “Heidi, Heidi, ti sorridono i monti”. Pensando a mia figlia, che per Heidi impazzisce, mi sono quasi messo a piangere. Un momento magico.

lunedì 24 dicembre 2007

SPERANDO CHE SI APRA

Giuseppe nella nebbia, verso la Testa di Cervetto (Val Po).

mercoledì 12 dicembre 2007

PINEROLO, 11 DICEMBRE 2007

I tetti di Piazza Fontana.

LA PRIMA VOLTA

Il primo viaggio in treno di Blanca.

lunedì 10 dicembre 2007

BAMBINI (e una nonna un pò "strega")

Camerun, gennaio 1994

Camerun, gennaio 1994

Camerun, gennaio 1994

Tunisia, agosto 1992

Tunisia, agosto 1992

Tunisia, agosto 1992

giovedì 6 dicembre 2007

L'IDIOTA E' VIVO E LOTTA IN MEZZO A NOI


Mi era parso di capire che ci fosse qualche problema con l'energia, con l'inquinamento. Mi pareva che qualcuno sostenesse che bisogna rallentare, sprecare meno. Mi era parso di sentire che il petrolio sia caruccio, ultimamente.
Ma di sicuro mi sbagliavo.
Perchè sabato scorso sono stato a Torino, ed ho visto un sacco di negozi con la porta spalancata; in Via Roma parecchi, in Via Garibaldi la maggior parte. Fuori c'erano circa 4/5 gradi di temperatura. E loro tenevano le porte aperte. Con il riscaldamento acceso.
Stasera Luca Mercalli ha raccontato a qualche centinaio di cittadini della Val Pellice che l'Italia fra qualche anno pagherà una grossa multa per non avere rispettato i parametri sulle emissioni di gas inquinanti. Dovevamo diminuire. Abbiamo aumentato. Quella multa la pagheremo noi con le tasse.
E allora, attento, perchè l'idiota è vivo e lotta in mezzo a noi, vicino a te.

mercoledì 5 dicembre 2007

MA CHI CI GOVERNA A NOI?!

Stazione di Milano, ieri sera. Quattro persone in fila alla biglietteria. Sono arrivate in anticipo sul previsto in stazione, e devono comprare il supplemento intercity per Torino, perchè il primo treno che parte è appunto un intercity, e loro hanno un biglietto semplice.
Passano quasi contemporaneamente agli sportelli, e vanno da quattro impiegati diversi, uno accanto all'altro. I quattro viaggiatori devono fare lo stesso biglietto. Uguale per tutti.
Due di loro se la cavano in un minuto, gli altri due ottengono il loro biglietto dopo quasi 5 minuti.
Due di loro hanno pagato 3,40 euro. Due di loro 7,50 euro. Per un biglietto identico.
Ma chi riuscirà mai a governarlo questo paese?

domenica 2 dicembre 2007